Ripartire dopo le elezioni

Il 26 maggio scorso, a Cusano Milanino, si sono tenute le elezioni comunali. La nostra lista, Sinistra Unita per Cusano Milanino, ha ottenuto 435 voti pari al 4,43% dei voti validi espressi. Senza ombra di dubbio, siamo stati un argine contro l’astensionismo.

Il risultato ci vede parzialmente soddisfatti. Per un mero calcolo matematico, dovuto ad sistema elettorale ipermaggioritario, non siamo riusciti ad ottenere un consigliere comunale. Dall’altro lato, il superamento della soglia di sbarramento del 3%, dopo soli due mesi dalla nascita della nostra lista, è sicuramente un risultato notevole. Siamo particolarmente soddisfatti di aver più che raddoppiato i voti presi dalle liste di sinistra alle concomitanti elezioni europee. Questo dimostra la bontà del nostro progetto e la necessità della sinistra di ripartire dal radicamento territoriale.

Ringraziamo tutti gli elettori che ci hanno votati.

Le elezioni hanno visto vincitrice la candidata della coalizione di destra, Valeria Lesma, a cui auguriamo buon lavoro. Noi, dall’esterno, ci impegnamo a vigilare sull’operato dell’amministrazione.

La sconfitta della coalizione di centro-sinistra, alla guida della quale si è candidata Lidia Arduino, ha scontato l’inadeguatezza della passata amministrazione, dovuta anche ad un’autoreferenzialità che non ha permesso alla sinistra di presentarsi con un fronte unito. Nonostante ciò, offriamo il nostro sostegno ai consiglieri di opposizione, nella speranza di poter costruire un fronte unito nell’interesse dell’intera cittadinanza.

Il nostro progetto non si ferma qui. Vogliamo dare voce a tutti coloro che hanno scelto di non votare, o di votare a destra (non trovando più rappresentanza a sinistra). Per questo il 19 giugno prossimo, alle ore 21, ci incontreremo presso la Sala Moneta di Cusano Milanino. L’invito è aperto a tutti i cittadini e a tutte le forze politiche del nostro territorio che vogliano costruire insieme a noi un percorso che ci aiuti a creare un’efficacie opposizione e un rinnovato progetto per le prossime elezioni.